Ansia, comunicazione, Felicità, lavoro su di sè

Ridere, ridere, ridere: perchè è così importante nei percorsi di guarigione?

Ridere fa male… se smetti

Accorgersi di quale è l’ultima occasione in cui vi siete lasciati andare alla risata…è importante! E’ molto importante la risata nei percorsi di guarigione e presto ti renderai conto del perchè.

La risata ha un potere di guarigione che è insito nella risata stessa.

Le sue vibrazioni sonore, il movimento interiore che genera muovendo emozioni mentre muove tutto te stesso…muscoli, pancia e cervello.

Tutto trema …tutto si muove e nel movimento è insito il cambiamento che sta avvenendo.
La possibilità di poterne ridere così della vita lo rafforza nelle sue iniziative  il dott. Michele Galvani psicologo e psicoterapeuta nonché psichicomico, come viene definito. Ve lo faremo conoscere meglio in futuro.

Nella scia di questo approccio infatti è importante che vi rammentiate di ridere e ridere ancora…ridere!
Il ridere è una “cartina tornasole” dello stato di salute psico-fisica di una persona. Quando il riso aumenta in quantità e qualità, la vita migliora. La complessità arriva quando è assente per molto tempo e la qualità della vita ne risente in modo sempre più evidente.
Ridere aiuta a guarire le ferite emotive e a stare meglio in quello che si fa e con quello che si è.

Nonostante ciò molte persone ridono poco, spesso prevalgono risolini, risate isteriche, sorrisi forzati, ma si presentano raramente quelle belle risate “di pancia”. L’educazione ricevuta, i condizionamenti e le credenze limitanti non mancano…amen. Tutto ciò non possiamo cambiarlo perché è storia, e cultura e …passato.
Ridere fa così bene, perché è l’atto finale di un percorso, anche molto breve, che ci ha visti in qualche modo protagonisti meravigliati e interessati al mondo, rinnovati nelle possibilità di viverlo.

Ridere fa bene

Perché provoca iniezione di energia e di movimento in corpi o in relazioni fino a poco prima statici.

Ridere avvicina alla parte più profonda e vera di sé stessi, migliora la qualità delle relazioni, avvicina le persone, le rende più disponibili verso gli altri e allontana o addirittura sconfigge il dolore e la sofferenza. Infine, ridere stimola la creatività, ovvero la capacità di utilizzare ciò di cui si dispone per farci cose nuove, più belle e utili.

Ridere ha tutti questi benefici e molti altri, rinunciarvi conviene?

Può fare davvero molto male rinunciare a se stessi. Chi lo fa è costretto a farlo da qualcosa che lo distrae fortemente, che lo costringe ad avere altre priorità, o perché è stato educato a rinunciare a tutto ciò che può condurre al riso, come il gioco.

E il gioco è una cosa seria, rammentatelo. E’ una esperienza meditativa e di elevata ricaduta di benEssere per te e per gli altri.
Un percorso di formazione può dunque essere di aiuto per recuperare questa parte della propria esistenza, allenarla, trovando il personale modo di giocare, guardare il mondo da diversi punti di vista e, mentre ci si lascia stupire, provare a notarne i lati più insoliti, imprevisti, intriganti.

Il principale obiettivo del perCorso SouLaugh è proprio questo: agevolare ed aiutare i partecipanti a scoprire e riscoprire il personale rapporto con la voglia e capacità di stupirsi, di giocare con le cose che si hanno a disposizione, e di lasciarsi pervadere da quell’energia così importante e vitale che si sprigiona ogni volta che un imprevisto non pericoloso e ricco di nuove conoscenze fa cambiare punto di vista.

I partecipanti saranno aiutati a coniugare gli aspetti della risata che più  riguardano la propria vita quotidiana, affinchè la risata, ma in particolar modo il percorso che conduce ad essa, possa essere applicato, tradotto e reinventato in ogni circostanza lo si desideri o nella quale la si ritenga utile. Ridere fa bene alle relazioni, con sé stessi e con gli altri, pertanto non vi è ambito nel quale non o si possa fare o non vi sia addirittura una estrema necessità di coltivarlo.

Gli approfondimenti scientifici vengono da vari ambiti.

La risata per gli scienziati

Oggi vi vogliamo evidenziare come al risata impatti sul sistema limbico.


Il sistema libico é come un cuore pulsante di emozioni nella parte centrale del nostro cervello. Il sistema limbico è coinvolto in tutte le emozioni compreso il riso.
Essendo un sistema abbiamo i suoi componenti che sono l’amigdala  che gioca un ruolo importante nella mediazione e nella gestione delle principali attività umane come l’amicizia, l’amore e l’affetto, e l’umore.
E l’ipotalamo?
In particolare la sua parte mediana, dà un importante contributo alla risata forte e incontrollabile.
 si collega all’ippocampo e al nucleo dorsale mediale del talamo.
Queste sono le due strutture limbiche che giocano il maggior ruolo, direi fondamentale, nella vita di relazione con noi stessi e con gli altri. Anche perchè le emozioni si manifestano. Prova ad immaginare la vostra faccia tesa e aspra nella quotidianità e di come si trasforma dopo una risata.
A quale delle due verrebbe più voglia di proporre di andare al cinema o a fare una passeggiata?
A quale delle due
Quando questo sistema viene compromesso , principalmente da una cristallizzazione emotiva, ansia, depressione, stress, Cosa accade? Cosa può accadere?
  • Problemi con l’ippocampo si traducono in malattie mentali, tra cui Alzheimer, la schizofrenia e la depressione grave.
  • Disfunzioni nella regione dell’amigdala cerebrale sono state collegate a disturbi come la depressione, il morbo di Parkinson e la “Fragile-X syndrome”, un disturbo spesso caratterizzato da sintomi simili al disturbo da deficit di attenzione e all’autismo.
  • Una ricerca pubblicata il 4 dicembre 2003 su Neuron ha mostrato che la risata attiva una zona del cervello chiamata Nucleo Accumbens, o NACC. Il NACC è coinvolto nelle sensazioni piacevoli che sono consequenziali al guadagnare soldi o all’uso di alcune sostanze stupefacenti. Più l’evento è divertente, più afflusso di flusso di sangue arriva al NACC, come è stato misurato, confermando il suo ruolo nell’apprezzamento dell’umorismo.
  • La Risata riduce la tensione mentale e aumenta l’energia, consentendo di rimanere concentrati e ottenere maggiori risultati. Entrambi i lati del cervello vengono stimolati durante la risata favorendo la chiarezza, l’umorismo e la creatività e una migliore capacità di problem solving.

Il tuo corpo non può guarire senza gioco. La vostra mente non può guarire senza ridere. La tua anima non può guarire senza gioia.
– Catherine Rippenger Fenwick

Eccovi alcuni buoni motivi per ridere e per fare vostro l’esperienza della risata per guarire dentro e fuori. Perché di stress si perisce mentre di risata si guarisce.

 

 

0

Lascia un commento